Armonia

Guardando i prati di Dobbiaco dalla casa dove Gustav Mahler passava le sue vacanze si coglie il nesso tra la sua Musica e questo grande spazio.
E' mezzogiorno e suonano le campane, le stesse che lui metteva qui e là nelle sue opere assieme a vaghi suoni di banda o campanacci di mandrie al pascolo.
In attesa del pranzo facciamo dur passi nel bosco che odora di cortecce. Ritmo e armonia sono fisicamente percepibili.

image from http://gigiitaly.typepad.com/.a/6a00d83452001e69e20133f258f0e7970b-pi

Inviato da iPhone

Link all'articolo originale: http://blog.gigitaly.it/2010/07/armonia.html

Lascia un commento