Anche le mante a rischio estinzione

Mobula mobular – "Diavolo del Mare"

Anche la manta, come altri pesci, per primi gli squali, sono oggi a rischio estinzione. Ancora una volta tra i maggiori indiziati finisce la medicina cinese convita di estrarre possibili rimedi terapeutici dalle branchie di questo pesce; dai problemi di fertilità fino a certi tipi di forme tumorali.  A causa di queste errate convinzioni e dell’incremento del consumo della sua carne, la manta rischia oggi di scomparire in diversi mari del mondo, con un giro d’affari stimato già in diversi milioni di dollari annui. Sri Lanka, India, Indonesia sono tra i maggiori consumatori della carne di questo pesce dalle movenze così eleganti. Ma non solo la carne e le branchie del grande “diavolo del mare” sono alla causa dello sterminio di questo pesce, il mercato richiede la sua pelle per fabbricare borse e scarpe mentre le pendici cartilaginee vengono spacciate per parti di squalo.

A difesa di questo pesce scende l’Ong Shark Saver con il suo rapporto “Manta Ray of Hope: The Gloal Threat to Manta and Mobula Rays” che descrive l’olocausto di questa specie.

A peggiorare le cose anche la fisiologia di questo pesce che raggiunge la maturità sessuale dopo circa dieci anni di vita e la femmina nel periodo riproduttivo partorisce un piccolo ogni 2/3 anni.

Il paradosso finale è che le mante valgono più da vive che da morte perché ogni esemplare può far guadagnare milioni di dollari all’anno grazie all’ecoturismo e al fascinoso richiamo che questo pesce esercita sui subacquei.

Manta Ray of Hope – Teaser 1080p from Blue Sphere Media on Vimeo.

 

Nessun tag per questo post.

Link all'articolo originale: http://www.aolamagna.it/2012/02/anche-le-mante-a-rischio-estinzione/

Lascia un commento