Altolà a feste e baldorie: spiagge chiuse dopo le 22

Stop a feste e baldorie sul bagnasciuga. Dopo le lamentele e le segnalazioni giunte in municipio, che riferivano di assembramenti in spiaggia da parte di gruppi di giovani, con schiamazzi e musica ad alto volume fino a notte fonda, il Comune impone un deciso giro di vite.

Ieri il sindaco Andrea Cipani ha firmato un’ordinanza che stabilisce «la chiusura e il divieto di accesso, anche pedonale, alle spiagge pubbliche all’interno del territorio comunale, dalle 22 alle 6». Nel provvedimento si rammentano «l’esigenza di contenimento dell’infezione alla luce della dinamica epidemiologica sviluppatasi in questi mesi, il divieto di assembramento e la necessità di rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone».

Per queste ragioni si è ritenuto opportuno «limitare l’accesso alle spiagge nelle ore notturne al fine di evitare ogni forma di assembramento di giovani e prevenire ogni forma di contatto tra le persone laddove risulterebbe difficile garantire il rispetto della distanza interpersonale». Il sindaco dispone inoltre di «intensificare i controlli da parte della Polizia Locale al fine di garantire il rispetto delle nuove misure». 

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/altol%C3%A0-a-feste-e-baldorie-spiagge-chiuse-dopo-le-22-1.3500137

Lascia un commento