Alla scoperta del Garda: riprendono le visite guidate

Dopo questi mesi di lockdown ripartono le visite guidate anche nella provincia di Brescia.

L’associazione di guide GardaGuide propone una serie di itinerari nella zona gardesana e nei suoi dintorni.

Piano piano anche il lago di Garda riparte, riaprono le numerose strutture ricettive ed alcuni dei principali musei, nel rispetto ovviamente delle misure di sicurezza di questa emergenza sanitaria. Tanta la voglia di rivedere le numerose bellezze del lago che si sono potute ammirare in questo periodo solo attraverso video e fotografie.

È questa un’occasione quasi unica per visitare e riscoprire città e borghi senza la folla che solitamente caratterizza le mete gardesane nei mesi di cosiddetta alta stagione.

Le visite verranno svolte, salvo nuove ordinanze regionali, per piccoli gruppi di 10 persone, ogni partecipante dovrà indossare la mascherina, è richiesto il ricorso frequente all’igiene delle mani e si dovrà mantenere durante tutto il corso del tour il distanziamento.

Il primo appuntamento è previsto per sabato 6 giugno alle 10.30: si partirà con la scoperta della perla del lago ovvero Sirmione. La visita della durata di 2 ore permetterà di conoscere oltre alle testimonianze più amate, quali la Rocca scaligera (in esterno), la Parrocchiale di Santa Maria Maggiore, la Villa di Maria Callas, alcune delle curiosità del borgo meno conosciute, dalle leggende alle antiche pietre romane reimpiegate nel centro storico.

Si prosegue con sabato 13 giugno, sempre alle 10.30, con la scoperta dell’elegante Salò, l’antica capitale della Magnifica Patria che nel corso dei secoli ha saputo conservare perfettamente le testimonianze di un passato glorioso che ancora si può ammirare in splendidi monumenti come il Municipio, il lungolago – uno dei più antichi del Garda- e il ricchissimo Duomo dedicato all’Annunziata.

Domenica 14 giugno alle 16 sarà la volta della visita di uno dei Borghi più belli d’Italia: Borghetto sul Mincio. Partendo dalla scoperta del Castello Scaligero di Valeggio, si raggiungerà il Ponte Visconteo che solca il Mincio impreziosito qui dalla presenza dei mulini trasformati nel tempo in ristoranti o B&B. Anche in questo borgo si farà un viaggio tra storia e leggende, dal fantasma del Castello fino all’origine del Nodo d’Amore, ovvero il celebre tortellino di Valeggio.

Sabato 20 giugno infine viene proposta la visita di un luogo unico al mondo: il Parco del Vittoriale degli Italiani, l’ultima dimora di Gabriele d’Annunzio. Qui il Vate ci ha lasciato una testimonianza grandiosa del suo passaggio: nei 9 ettari di Parco (eletto Parco più bello d’Italia nel 2012) scopriremo i giardini privati con la limonaia e l’Arengo, il laghetto delle Danze, il Mausoleo, il MAS della Beffa di Buccari, il Velivolo SVA 10 del Volo su Vienna e il Museo “L’automobile è femmina” con alcune splendide vetture appartenute a d’Annunzio. (Biglietto d’ingresso al Vittoriale non incluso).

Le visite avranno tutte la durata di due ore e la prenotazione è obbligatoria. Il costo per ogni incontro sarà di 10 € a persona.
Per ricevere ulteriori informazioni e per prenotare le visite guidate: info@guidelagodilarda.it (Chiara Bertoldi 3398903016, Stefano Mutti 3491668419).

I dettagli degli eventi sono consultabili anche sulla pagina Facebook: Guide Lago di Garda.

Link all'articolo originale: https://www.giornaledibrescia.it/garda/alla-scoperta-del-garda-riprendono-le-visite-guidate-1.3484772

Lascia un commento