Acquascooter in navigazione verbalizzati dalla Guardia Costiera per violazione DPCM

Continua l’assiduo impegno della nell’assolvimento dei propri compiti istituzionali, al fine di assicurare il rispetto dei provvedimenti adottati dal Governo con il D.P.C.M. emergenza COVID 19, oltre ai normali compiti istituzionali.

Questa mattina il mezzo nautico G.C. ALPHA 058 assegnato al 1° Nucleo della Guardia Costiera di stanza nel Porto di Salò (BS), mentre era in programmata per attività di vigilanza, ha fermato due potenti moto d’acqua che navigavano nelle acque del Lago di Garda antistanti il comune di San Felice del Benaco.

A carico dei due acquascooteristi sono stati elevati altrettanti verbali per violazione del DPCM COVID 19 e dell’Ordinanza della , che vieta le navigazioni ludiche. Ad uno dei due, sprovvisto al momento del controllo di documenti dell’unità, è stata altresì, elevata una sanzione amministrativa per violazione del codice sulla nautica da diporto.

Al termine del controllo i due conduttori sono stati invitati ad interrompere la navigazione ed a rientrare presso il posto di alaggio delle due moto d’acqua.

L’attività di controllo dei mezzi navali della Guardia Costiera del Nucleo del Lago di Garda, rientra nella più ampia attività programmata a livello interreggionale dalla Direzione Marittima di Venezia, che anche in questo w.e. ha predisposto un dispositivo integrato di controlli ad opera del personale e delle unità navali di stanza nei comandi dipendenti.

 

 

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/acquascooter-in-navigazione-verbalizzati-dalla-guardia-costiera-per-violazione-dpcm/

Lascia un commento