Acqua: 1.044 firme al Sindaco e alle autorità

Siamo stati in 1.044 a firmare la petizione che come Associazione San Felice più felice vi abbiamo chiesto di appoggiare per chiedere con forza a autorità e enti coinvolti in questa triste vicenda dell’, , ASL e Garda Uno, informazioni dettagliate e spiegazioni sull’accaduto. 

Non c’è nulla da gioire vista la grave vicenda, ma a detta di molti, compresi gli anziani, è stata la più grande mobilitazione di cittadini che San Felice abbia mai visto nella sua storia considerati i suoi poco più di 3.000 abitanti, segno che c’è un gran bisogno di sapere cosa è successo per ristabilire la fiducia.

Le richieste sono già partite con il peso di tutte le firme verso le autorità e ieri sera con una delegazione di 6 persone abbiamo incontrato il Sindaco Paolo Rosa e l’Assessore Lorenza Baccolo per consegnargli a mano un bel quadernetto con le richieste e le vostre firme ed è stata l’occasione per una sincera chiacchierata.

Innanzitutto Paolo ha confermato il suo impegno ad organizzare quanto prima una Assemblea Pubblica in cui chiarire tutti gli aspetti di questa vicenda.
Ha chiesto solo di lasciargli un paio di settimane di tempo per raccogliere tutte le informazioni e le analisi al fine di arrivare preparato alla serata in modo da riuscire ad esporre anche i più piccoli dettagli di tutta questa brutta vicenda.
Gli abbiamo raccomandato con forza di non arrivare con inaccettabili generiche affermazioni del tipo “criticità nell’“, e di non aver paura di entrare anche in dettagli molto tecnici su lavori, interventi, protocolli, cause, ecc.

L’assoluta trasparenza è condizione imprescindibile per provare a ristabilire la fiducia.

Per il resto il Sindaco ci ha anche elencato le sue priorità politiche per uscire dall’emergenza e perché gli investimenti su San Felice abbiano priorità assoluta nelle agende provinciali, regionali e nazionali, sia sull’acquedotto ma anche per il rilancio dell’immagine, ma di questo ne sta dando ampio eco la stampa.
Ha ringraziato tutti quanti si stanno dando da fare intorno a questa vicenda, associazioni, cittadini, politici e amministratori di tutti gli schieramenti, perché qualunque azione è utile per tenere alta la tensione su San Felice, aiutando la sua azione in questo difficilissimo momento per il nostro paese.

Bene dai, aspettiamo fiduciosi l’ Pubblica e vediamo se le spiegazioni e le informazioni saranno sufficientemente dettagliate ed esaustive.

Lascia un commento