A Lazise un Natale benefico

Il indirizzato alla beneficenza. E’ questo il messaggio che la parrocchia ha inteso intraprendere con due significative iniziative. La prima con un miniprogetto per il Ciad dove vive ed opera Don Achille Bocci, già parroco di Lazise, il secondo attraverso il canto della Stella.

Con la prima iniziativa, che ha ottenuto risultati al di sopra di ogni aspettativa, sono stati raccolti 1690 euro con la vendita di “un angioletto per guarire”, oggettino natalizio realizzato da Paola Campagnari; con il canto della Stella, attraverso le contrade , i volontari, incontrando le famiglie, sono riusciti in tre serate a racimolare oltre 1000 euro che saranno destinati in parte alla Caritas zonale ed in parte a persone bisognose della parrocchia. Una tradizione buona che va valorizzata, spiega il parroco nel bollettino settimanale, con il contributo di sempre più persone.

“E’ stata una iniziativa che ha dimostrato davvero la solidarietà verso i bambini del Ciad – sottolinea Paola Campagnari – nata in fretta, ma significativa. Tant’è vero che gli angioletti realizzati sono risultati pochi e sollecitamente ne ho fatto altri. Un successo importante che contribuisce a sostenere le spese ospedaliere per curare i bambini della famiglia Djodo Gassa e Tagal dove opera da più di un anno Don Achille.”

Link all'articolo originale: http://www.gardanotizie.it/a-lazise-un-natale-benefico/

Lascia un commento