“Leggi razziali male assoluto, fascismo no”

Non basteranno mille Fiuggi per far cambiare certe persone.
E’ lo dico io che certe cose le so proprio bene. Io che da anni cerco di disintossicarmi per vedere se il mondo si può guardare da qualche altra anglazione.

Evidentemente c’è qualcuno che una volta eletto si sente in diritto di dire ogni fregnacca che gli passa per la testa. Certo, da Gianni Alemanno non mi aspettavo niente di particolare. Lo considero un politico limitato. Dopo averlo visto capeggiare, in piena tangentopoli, un gruppo di fascistelli che lanciavano monetine verso l’ingresso della Camera dei Deputati (con rottura di vetro se non ricordo male) non posso certo aspettarmi altro che un riconoscimento del .

La cosa che più mi preoccupa, però, sono le parole di Gaetano Quagliariello, vicepresidente vicario dei senatori del PdL

nessuno storico degno di questo nome si rifiuterebbe di sottoscrivere la sostanza delle dichiarazioni del sindaco

Queste prese di posizione non solo dimostrano un elevato livello di ingoranza storica ma anche una pericolosità sociale.

Vorrei tanto che questi due signori leggessero "Matteotti e Mussolini – 1924: il delitto del Lungotevere" di Claudio Fracassi – Ed. Mursia. Forse potrebbero capire qualcosa di cos’è stato il fascismo.

BlogBabel: Alemanno, fascismo, leggi-raziali, Quagliariello

Link all'articolo originale: http://blog.zuin.info/?p=855